martedì 4 febbraio 2014

Eyes

Ho accompagnato la mia amica V. in piscina per avere informazioni e, nel caso, iscriversi con me al corso.
Dopo aver chiesto le giuste informazioni, abbiamo deciso di andare nelle tribune per curiosare e vedere la nuova piscina e il corso di nuoto di quel momento.
Appena abbiamo aperto la porta d'ingresso e un forte di odore di cloro ha invaso le mie narici e, non so perché anzi sì, mi sento a casa. E' l'odore di quando ero più piccola, l'odore della mamma che mi asciugava i capelli negli spogliatoi, l'odore delle gare a cui non ho mai voluto partecipare, l'odore dello sforzo fisico che fa sentire vivo, l'odore di diventare grandi, l'odore che riconosci sempre come se fosse il tuo.
E' stata una bella sensazione e vedere tutte quelle persone dentro la piscina che scalciavano e si sbracciavano mi ha fatto venire una grande voglia di cominciare e spero che questa sensazione positiva continui fino a giugno.
E' incredibile come io e V. riusciamo a parlare di qualcosa senza parlare di niente. Siamo state solo un paio di ore insieme eppure son bastate per farmi sentire meglio, più serena. Meno vulnerabile.
Abbiamo chiaccherato e poi riso davanti al video di suo nipote che cantava a suo modo "Un elefante si dondolava" e mi ha fatto venire voglia della mia di nipotina, così stasera ho deciso che andrò da lei.
Mi basta solo la vista dei suoi occhi per cancellare tutto il resto del mondo.


.

5 commenti:

  1. e ritenendo la cosa interessante ...

    RispondiElimina
  2. Beh, le premesse per goderti la piscina al massimo ci sono tutte, persino il dolce ricordo dei tempi andati!
    Ah, buona serata dalla tua nipotina! XD

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Gli occhi, gli occhi..
    In taluni, un tuffo in mare di quiete :-)
    baciii :*

    RispondiElimina
  4. ...è bello godere degli occhi...

    RispondiElimina
  5. che momento "oceano" vivi, in balia delle onde...

    bacio

    RispondiElimina

So what?